Diritto del Lavoro

ASSISTENZA LEGALE A ROMA

Il diritto del lavoro è uno degli ambiti professionali che più incidono sulla persona e sulla sopravvivenza delle aziende. L’esperienza maturata sia in ambito sindacale che aziendale rendono possibile una visione complessiva di problematiche che affliggono le diverse parti sociali.

Tale visione facilita e rende possibile lo studio di metodi alternativi di risoluzione delle controversie (ADR) e molto spesso consente di evitare lunghi e costosi contenziosi, sicuramente infruttuosi per entrambe le parti.

Lo Studio Legale Salata dà grande valore al tempo, inteso come risorsa. Per tale motivo, in linea con le ultimissime novità legislative, è fermo sostenitore e fruitore dei seguenti metodi di risoluzione e prevenzione delle controversie:

Conciliazione Sindacale:

Si attua questa procedura quando sia il datore di lavoro che il lavoratore intendono comporre bonariamente una controversia di lavoro tra di loro insorta.

Raggiunto l’accordo, il verbale di avvenuta conciliazione, sottoscritto dal datore di lavoro, dal lavoratore e dai rappresentanti sindacali, viene depositato, a cura di una delle parti o per il tramite dell’associazione sindacale, presso la Direzione territoriale del lavoro che ne accerta l’autenticità e ne cura il deposito nella cancelleria del Tribunale competente.

In questo modo anche l’accordo raggiunto in sede sindacale acquista efficacia esecutiva.

Certificazione di contratti e appalti:

La certificazione è una procedura volontaria mediante la quale le parti possono chiedere ed ottenere dalle Commissioni di certificazione un accertamento sulla qualificazione del contratto. Ciò conferisce una maggiore certezza sulla natura e sulle caratteristiche del modello contrattuale da loro adottato, nonché un accertamento circa la reale volontà delle parti nell’inserire singole clausole all’interno di contratti.

Il Legislatore ha inoltre previsto che le parti possano, in sede di certificazione del contratto, tipizzare determinate condotte del prestatore di lavoro ai fini della valutazione di giusta causa e di giustificato motivo del licenziamento, condotte di cui il Giudice dovrà “tenere conto” nel giudizio sull’impugnazione avverso tale provvedimento.

Da ultimo, con l’entrata in vigore della Legge 183/2010 sono state attribuite nuove competenze agli organi di certificazione nell’ambito del nuovo procedimento di conciliazione facoltativa.

 

 

 

Hai bisogno di assistenza sul diritto del lavoro?
Richiedi una consulenza legale gratuita preliminare


Per il nostro primo incontro potremmo fornirti assistenza legale gratuita o assistenza legale online anche via Skype

RICHIEDI UNA CONSULENZA